Due stilografiche per due grandi personaggi

Le vite professionali di Luigi Pirandello e Eleonora Duse non si incontrarono mai, nonostante la profonda stima reciproca. Pirandello compose un’opera, ” La vita che ti diedi” per la Divina Eleonora, che non verrà mai recitata dall’attrice.
Così Pirandello le scrisse: “So che da ieri è nelle sue mani “La vita che ti diedi”.
L’ho scritta con religioso amore, pensando costantemente a Lei, tutto inteso a raccogliere e a contenere nelle parole di questa madre quelle vibrazioni che solo la Sua arte sa e può destare in chi veramente sia capace di soffrirne e di goderne, quasi divinamente.”

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *